“MASSONERIA ED ESIGENZE SPIRITUALI DEL TERZO MILLENNIO: LA SFIDA DEL CAMBIAMENTO”

Nel titolo del mio intervento ho volutamente utilizzato la parola “cambiamento”, apparentemente in contrasto con il termine “Tradizione”.

In realtà, come vedremo, questo contrasto è solo apparente.

Per affrontare quest’argomento è necessario innanzitutto tornare al luogo e al tempo in cui la Tradizione iniziatica occidentale ha assunto quelle forme che l’hanno caratterizzata negli ultimi due millenni di storia occidentale.

Il luogo è l’Egitto e il tempo è l’età ellenistica (in particolare il II e il III secolo d.C.).

In quel luogo e in quel tempo, caratterizzati da una grande apertura mentale e da un fervore spirituale non dogmatico ma aperto al progresso e alla ricerca, poterono felicemente incontrarsi alcune delle principali tradizioni spirituali dell’epoca (l’antica religione egizia ormai in decadenza, la tradizione giudaico-cristiana, lo zoroastrismo iranico, la religione astrologica babilonese), rilette attraverso la razionalità delle categorie filosofiche greche e una nuova tendenza spirituale profondamente rivoluzionaria, probabilmente proveniente da Oriente: tutto ciò portò alla nascita di ciò che oggi chiamiamo Gnosi, Ermetismo ed Alchimia, vale a dire le tre principali radici della Tradizione Iniziatica Occidentale.

PER LEGGERE TUTTO L’INTERVENTO SCARICA IL FILE PDF COMPLETO DEGLI ATTI DEL 2° SEMINARIO, CLICCA QUI.

 

Hai trovato interessante l'articolo? Condividilo.